Grignasco, due tablet donati dalla parrocchia alle case di riposo per video chiamate

0

Dalla parrocchia di Grignasco due iniziative per le persone che soffrono maggiormente la solitudine a causa delle restrizioni alla mobilità a seguito dell’emergenza sanitaria Coronavirus. La parrocchia ha donato un tablet alla case di riposo del paese affinché gli ospiti possano comunicare con i loro parenti, visto il divieto di accesso nelle residenze per anziani. «Uno lo abbiamo consegnato ieri alla casa di riposo di Sella e l’altro a quella della Sorelle della carità: con i tablet, gli ospiti potranno fare delle video chiamate ai loro parenti» spiega il parroco don Enrico Marcioni. L’altra iniziativa della parrocchia è quella del Vicinato solidale: un gruppo di sette volontari si occupa di telefonare alle persone anziane sole, per far sentire loro una voce amica, rassicurarle e far passare il tempo in questo momento in cui la solitudine e la paura si acuiscono. Ma non solo: «come Unità pastorale, avevamo previsto di avviare l’anno prossimo un’iniziativa per farci raccontare dalle persone sole come vivono le loro giornate, la loro fede e le storie delle loro vite. Vista la situazione attuale, abbiamo pensato di farla partire subito: l’obiettivo è di raccogliere i racconti delle persone in un libro di storie vere, che possa diventare così uno strumento da offrire a chi vive la stessa condizione» aggiunge il parroco. Una ventina finora le persone che stanno usufruendo delle telefonate del Vicinato solidale e che vengono anche invitate a raccontare le loro storie di vita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here