Il Novara si addormenta nel finale, amaro 2 a 2 con la Juventus Under 23

0

Pareggio amaro per il Novara calcio contro la Juventus Under 23 per 2 a 2. Gli azzurri dominano la partita per circa 70 minuti si portano sul 2 a 0 e sono in vantaggio di un uomo ma negli ultimi minuti arretrano il baricentro e si vedono rimontati. Rammarico per il rigore al 90′ realizzato da Del Sole per un fallo fischiato con troppa facilità e che le immagini sembrano smentire. 

L’amarezza arriva però soprattutto dall’atteggiamento degli ultimi minuti per un Novara che sembrava avere il controllo della partita e per le tante occasioni non messe a segno nel primo tempo terminato a reti inviolate.

Gli azzurri si sono portati in vantaggio al 47′ con Collodel e hanno raddoppiato al 64′ con Gonzalez sull’assist del neo acquisto Cisco. La Juve la riapre al 78′ con Olivieri prima del gol decisivo. Al 94′ azzurri in gol con Sbraga di testa ma l’arbitro annulla per un fuorigioco che effettivamente, anche se di poco, sembra esserci.

Questo il commento di un arrabbiato presidente Marcello Cianci a fine gara: «Li abbiamo rimessi in gioco noi con una partita in controllo e dobbiamo cercare le ragioni del motivo per cui abbiamo smesso di giocare. Abbiamo avuto quattro palle gol nitide nel primo tempo senza riuscire a metterla dentro. Non so se è un problema di cattiveria o di convinzione.Ci siamo abbassati di venti metri e li abbiamo portati in area, le partite durano 90 minuti, è inspiegabile sul 2 a 0. Il calcio di rigore? Non lo voglio giudicare. Marchegiani non ha subito un tiro in porta fino al gol, e ribadisco, inspiegabilmente ci siamo spenti con un uomo in più, forse è questione di fame, perché questo appagamento? Pretendiamo da questa rosa qualcosa di più».

«Fa malissimo perché avevamo il controllo della gara perché il rigore era inesistente e perché potevamo fare gol nel primo tempo, dispiace per le tante occasioni e fa rabbia» ha detto mister Simone Banchieri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here