M&Z di Bolzano Novarese: posti a rischio. La solidarietà del vescovo

0

I lavoratori della rubinetteria M&Z di Bolzano Novarese in presidio davanti al Tribunale di Novara. Mercoledì scorso, una settantina di dipendenti della storica azienda assieme ai rappresentanti sindacali della Fim Cisl del Piemonte Orientale, hanno dato vita alla manifestazione per richiamare l’attenzione sul rischio di fallimento se non verrà accolta la richiesta di proroga dei termini di concordato formulata dalla M&Z e di avviare le procedure necessarie affinché la manifestazione d’interesse, per un affitto d’azienda o un’acquisizione da parte della Paini rubinetterie di Pogno, possa concretizzarsi. In attesa che i giudici fallimentari del tribunale di Novara si incontrino dopo il 20 gennaio, venerdì 17 gennaio 2020, i lavoratori e sindacati si riuniranno in assemblea per valutare quali altre iniziative intraprendere per la salvaguardia dell’occupazione. Sulla vicenda anche una nota del vescovo Franco Giulio Brambilla che invita le parrocchie della Diocesi all’attenzione e alla preghiera.

AMPIO SERVIZIO SUL GIORNALE IN EDICOLA VENERDI’ 17 GENNAIO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here