Trecate: tenta una truffa a un anziano, subito individuato e denunciato

0
Gattinara: 34enne denunciato dai Carabinieri per ricettazione

Un 23enne residente in Lombardia è stato denunciato all’autorità giudiziaria per tentata truffa aggravata nei confronti di un anziano residente a Trecate. A individuare l’uomo sono stati i Carabinieri della locale Stazione. L’episodio che ha visto protagonista il 23enne è avvenuto qualche giorno fa, quando i militari sono intervenuti per una segnalazione giunta al 112 per una presunta truffa ai danni di un anziano.
I carabinieri, giunti a casa della vittima, un uomo di 82 anni, hanno ricostruito come poco prima un giovane, che si era presentato come addetto del gas, approfittando del cancello aperto, era entrato nell’abitazione dell’anziano. Qui, dopo aver riferito che l’amministrazione Comunale di Trecate non aveva avuto il tempo di avvisare la cittadinanza dei controlli obbligatori in atto, ha iniziato ad armeggiare con stufa e fornelli del gas della cucina, collocando sopra una scatolina di plastica rotonda. Il giovane, a quel punto, ha fatto notare una spia di colore rosso all’anziano, che, accendendosi, a suo dire, indicava la presenza di gas.
Dopo lunghe insistenze affinché l’82enne firmasse una ricevuta attestante la verifica effettuata, l’anziano, in buona fede, firmava. A seguito della firma il truffatore ha preteso il pagamento di 299 euro, rivelando come ciò che era stato appena sottoscritto fosse un contratto d’acquisto di un rilevatore di gas (in realtà un semplice apparecchio elettrico di libera vendita del valore di poche decine di euro). L’anziano, compreso di esser stato raggirato, ha subito dichiarato al giovane l’intento di voler allertare i Carabinieri. A quel punto il 23enne si è allontanato dalla casa.
I militari, raccolta una prima descrizione del fuggitivo, hanno avviato le ricerche, individuandolo poco dopo, a piedi, in una zona poco distante dall’abitazione della vittima. Dai controlli è emerso che il soggetto, già conosciuto dalle forze dell’ordine per una vicenda analoga, aveva con sé altri rilevatori di fuga di monossido di carbonio, un tesserino di riconoscimento e moduli di contratti da stilare, materiale che è stato sequestrato dai carabinieri per successivi controlli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here