Gozzano, c’è il Como. Sassarini: “Siamo fiduciosi”

0

Alla ripresa del campionato tornano le conferenze stampa del venerdì del Mister del Gozzano David Sassarini. Tutto è pronto in casa rossoblu per la ripresa del torneo domenica pomeriggio alle 17.30 a Como.

“ Tutta la rosa è disponibile, compresi i nuovi arrivi De Angelis e Dumancic, che ci consentiranno di alzare la qualità della rosa. Abbiamo lavorato bene e le amichevoli sostenute sono state proficue. La squadra si è espressa molto bene e siamo fiduciosi per la trasferta di Como. – ha spiegato il tecnico spezzino – Abbiamo fatto fare 90′ a tutti grazie anche al triangolare sostenuto ad Oleggio per riportare tutti i giocatori verso il giusto clima del campionato. Le insidie alla ripresa ci sono per tutte le squadre e sappiamo che a Como sarà una battaglia. Abbiamo lavorato molto sulla velocità di manovra che era un po’ mancata e che è l’elemento tattico che dobbiamo migliorare di più. C’è molta soddisfazione per la convocazione di Crespi in Nazionale Under 19, una soddisfazione per il ragazzo, la società e l’allenatore dei portieri.”

Non previsto, ma richiesto dai giornalisti presenti che lo hanno visto presente in sala stampa, alle dichiarazioni di Sassarini ha fatto seguito anche un intervento del DS Alex casella che ha chiarito le voci che si rincorrono in paese sul mercato del Gozzano:

“ La volontà della società è quella di cercare di mantenere tutti i giocatori importanti per recuperare qualche punto in più nel girone di ritorno. Non nascondiamo di puntare a rimanere nella categoria e di riuscirci senza passare per i playout. Cercheremo di trattenere tutti i giocatori richiesti dal mercato. Abbiamo invece fatto due innesti importanti come quelli di De Angelis e Dumancic. De Angelis è uno dei giocatori che hanno appena terminato l’attività tra i primavera tra i più promettenti d’Italia. Un giocatore che ha un futuro nel calcio che conta. I nostri investimenti devono tendere anche a generare in futuro plusvalenze che ci permettono di restare a questi livelli pur essendo una società piccola espressione di un piccolo paese. – spiega Casella – Crespi è tra i 2001 più forti in Italia, ed è richiesto da molte società , però da parte nostra non c’è la volontà di privarci del giocatore. Stiamo lavorando per cederlo e farlo rientrare in prestito e permettergli di proseguire la sua crescita tecnica a Gozzano, dove lui stesso tiene a rimanere.. Il fatto che i nostri giocatori siano richiesti sul mercato è motivo di vanto, abbiamo fatto solo 18 punti ma evidentemente abbiamo mostrato cose buone in campo.” 

Francesco Beltrami

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here