Grignasco, i gruppi di controllo del vicinato vigilano sulla sicurezza

0

La sicurezza è una delle priorità del comune di Grignasco. Per questo, l’amministrazione civica ha avviato il progetto “Sicurezza condivisa”, che ha presentato alla cittadinanza nel corso di un incontro pubblico, che si è svolto lo scorso 3 gennaio al teatro Soms. L’assessore Dario Dho ha parlato soprattutto dei quattro gruppi di controllo del vicinato che sono attivi a Grignasco. Si tratta di residenti che promuovono, collaborando con l’amministrazione comunale e le forze dell’ordine, la sicurezza partecipata e contribuiscono alla creazione della coesione sociale. In caso di atteggiamenti sospetti da parte di qualcuno, i gruppi di controllo si accertano amichevolmente che la persona sia in cerca di qualcosa di specifico, come amici, negozi o altro, oppure avvertono le autorità competenti. Dho ha messo in guardia, in particolare, dalle persone che fanno il porta a porta: «non sempre sono chi dicono di essere, spesso sono sopralluoghi per futuri furti. Controllano se ci sono bambini o cani o allarmi, se i vicini si fanno i fatti propri o meno».

Il fatto di chiedere a una persona «cerca qualcuno? Posso aiutarla?», ha lo scopo di farle capire che non è passata inosservata, ma tutto ciò senza mai assumere atteggiamenti di sfida o aggressivi verso sconosciuti. A breve l’assessore Dho Presto intende organizzare una serata formativa di introduzione alla difesa, protezione e salvaguardia personale a 360°, e poi partiranno i corsi.

Nel corso della serata, si è parlato anche di videosorveglianza e dei defibrillatori automatici esterni (Dae), che sono  disponibili  in alcuni punti del paese: il loro funzionamento è stato spiegato ai presenti da un’istruttrice della Croce rossa di Borgosesia e da un istruttore regionale 118. Infine, è stata anche presentata la nuova vigilessa che ha preso servizio a Grignasco: si tratta di Caterina Segato, 31 anni, residente a Trivero, ex avvocato e al suo primo incarico nella polizia locale. Segato darà man forte agli altri vigili già in servizio nel paese proprio per aumentare il livello di sicurezza.

Barbara Navazza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here