Parcheggio sotterraneo, firmato l’accordo tra Comune di Novara, Diocesi e gestore

0

E’ stato sottoscritto oggi l’accordo tra Comune di Novara, Diocesi e Parcheggi Centro Duomo srl, la società che si occuperà della gestione del nuovo parcheggio nell’area alle spalle del Duomo (ex isolato 53).  Si tratta del primo atto finalizzato alla realizzazione del nuovo parcheggio, dopo che lo schema procedimentale era stato approvato dalla Giunta comunale la scorsa settimana. 

A firmarlo, in municipio, il vescovo Franco Giulio Brambilla, il dirigente del settore Urbanistica e Governo del Territorio del Comune  Maurizio Foddai e l’amministratore della società  Andrea Levi. 

A spiegare i perché  della scelta da parte della Diocesi di sottoscrivere l’accordo, il vescovo Brambilla. «L’obiettivo che ci siamo dati è quello di consentire la riqualifica e il recupero di questa area, donandola a tutti i novaresi  – ha detto mons. Brambilla -. La scelta della realizzazione di un parcheggio sotterraneo, infatti, da un lato verrà incontro alle concrete necessità di viabilità, e dall’altro, con la creazione di giardini e spazi verdi accanto ai parcheggi a raso, consentirà di non deturpare questo spazio nel cuore di Novara, che rappresenta il punto di ingresso nella parte storica della città».

Una «donazione» alla città, dunque, le cui modalità sono spiegate dal vicario generale mons. Fausto Cossalter. «Il terreno è stato ceduto gratuitamente in diritto di superficie alla società Parcheggi Centro Duomo srl, dopo essere stato riacquistato, con grande impiego di risorse, dall’Istituto Diocesano Sostentamento del Clero – ha spiegato mons. Cossalter -. La diocesi, dunque, non sarà in alcun modo coinvolta nella gestione degli stalli, né avrà alcun tornaconto economico da questa operazione».

Soddisfazione per questo passo, è stata espressa dal sindaco di Novara Alessandro Canelli. «Dopo il primo passaggio in Giunta – ha detto il primo cittadino – diamo ufficialmente il via, con l’accordo sottoscritto oggi, all’iter necessario per giungere al progetto definitivo che contiamo di approvare entro l’estate. Tale progetto consentirà innanzitutto una riqualificazione notevole dell’area compresa tra via Dominioni, via Solaroli e Largo Bellini, ma soprattutto la possibilità, attraverso l’istituzione di 279 nuovi posti auto, di arrivare finalmente alla pedonalizzazione di piazza Martiri che verrebbe restituita, come merita, ai Novaresi. Tutto questo è stato possibile grazie alle scelte fatte dal vescovo e dalla Diocesi, che ringraziamo, che hanno consentito di offrire alla città questa importante opportunità».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here