Al Castello il 28 novembre seminario del progetto “Etica per le istituzioni”

0
Il Castello ospita l’“Estate a corte”

“Potere e dovere pubblico. Ruoli e responsabilità delle istituzioni locali” è il titolo del seminario che si svolgerà giovedì 28 novembre, promosso da Comune di Novara e Questura di Novara in collaborazione con la Fondazione Castello e la Scuola superiore Sant’Anna di Pisa, con il sostegno della Fondazione Banca Popolare di Novara.

Il seminario, primo appuntamento di una serie di incontri che rientrano nel progetto formativo “Etica per le istituzioni”, si pone l’obiettivo di concentrarsi su nozioni guida per l’operato del pubblico funzionario, con particolare riferimento alla sua formazione etica e professionale. “Potere” e “dovere” diventano dunque le parole chiave da cui partirà il confronto che proseguirà nel 2020 con incontri formativi dedicati a valori di riferimento quali onore, lealtà, fiducia, equità, disciplina, integrità ecc. Questo per stimolare non solo la riflessione, ma anche per trovare soluzioni specifiche per i funzionari di amministrazioni pubbliche.

“Operare in ambito pubblico – spiega il Sindaco di Novara Alessandro Canelli – spesso pone di fronte a dilemmi di ordine principalmente etico non facili da affrontare. Ecco il motivo per cui, insieme al Questore Rosanna Lavezzaro, abbiamo promosso questo primo momento di confronto su temi e concetti guida nella funzione pubblica, a partire proprio da “potere” e “dovere”. Auspichiamo che tali incontri si possano rivelare utili e funzionali per chi opera nei diversi ambiti legati alle istituzioni pubbliche”.

“Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, negli ultimi 5 anni in particolare, sta investendo grandi risorse sul tema dell’etica e della deontologia professionale – commenta il Questore Rosanna Lavezzaro – Non a caso qualche mese fa il Capo della Polizia di Stato Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Prefetto Franco Gabrielli ha sottoscritto proprio con la Scuola Universitaria Superiore S. Anna di Pisa, che rappresenta un’indiscussa eccellenza, un protocollo per la predisposizione del “Codice Etico della Polizia di Stato”. Sono temi, oltre che di grande attualità ed interesse, sui quali necessita una costante e puntuale sensibilizzazione, consapevoli dell’assoluta urgenza di “alzare costantemente l’asticella””. 

“Siamo onorati per la collaborazione avviata con il Comune di Novara e che prosegue, in questa veste, con la Questura di Novara – aggiunge il coordinatore scientifico del progetto, Alberto Pirni -La Scuola Superiore Sant’Anna, in particolare l’Istituto Dirpolis e l’Area di ricerca di Etica Pubblica, guarda con grande attenzione alla formazione del Pubblico Funzionario e questo progetto, sorto grazie alla sensibilità culturale delle Autorità e del tessuto istituzionale di Novara, va a inserirsi in uno specifico segmento, quello dell’Etica per Istituzioni, di condivisa, crescente e inaggirabile rilevanza. Confidiamo che il percorso qui inaugurato possa contribuire a rinnovare l’attenzione nazionale per la formazione di chi, a vario titolo, è chiamato ad amministrare, promuovere e proteggere la ‘cosa pubblica’”. 

Il convegno aprirà alle 9. Dopo i saluti istituzionali del Prefetto di Novara Rita Piermatti, del Sindaco Alessandro Canelli e del Questore Rosanna Lavezzaro, sarà presentato il progetto formativo “Etica per le istituzioni”. Interventi di: 

– Prof Alberto Pirni (Scuola Superiore Sant’Anna) “Potere e dovere nelle e per le istituzioni”

– Prof Nicola Pasini (Università di Milano) “Potere e doveri della politica e della pubblica amministrazione”

– Prof.ssa Alessandra Pioggia (Università di Perugia) “Poteri e doveri di personale e dirigenza nell’esercizio delle funzioni pubbliche”

Modera Mario Paganini, assessore alla prevenzione della corruzione e trasparenza, affari legali del Comune di Novara

Seguirà la discussione con chiusura dei lavori alle 13. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here