Tangenziale di Novara, al via i lavori per il prolungamento: interventi per 90 milioni di euro

0
Il cantiere per il prolungamento e collegamento della Tangenziale di Novara può finalmente partire: ad annunciarlo sono il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e il sindaco di Novara Alessandro Canelli. L’Anas ha infatti consegnato oggi i lavori al Raggruppamento Temporaneo di Imprese Consorzio Stabile Edilmaco – Giugliano Costruzioni Metalliche.
 
«La conferma mi è arrivata dall’amministratore delegato di Anas in persona, Massimo Simonini, che ho voluto incontrare insieme all’assessore ai Trasporti Gabusi per parlare delle infrastrutture prioritarie per il nostro territorio – spiega il presidente Cirio –. A pochi giorni dall’approvazione della legge con cui la Regione si fa carico delle garanzie richieste dal Governo per la Città della Salute, sblocchiamo un’altra opera strategica per Novara e tutto il Piemonte. Le strade sono un elemento imprescindibile non solo per lo sviluppo economico, ma anche per la sicurezza quotidiana di ogni cittadino».
 
La durata prevista per i lavori è di circa tre anni per un valore complessivo di quasi 90 milioni di euro.
 
«Il cantiere che viene consegnato oggi costituisce un’infrastruttura attesa da molto tempo – commenta il sindaco di Novara, Alessandro Canelli –. Il nuovo e ultimo tratto di tangenziale consentirà un ulteriore sviluppo strategico ed economico, rendendo più facilmente accessibile, e quindi più appetibile, il territorio di Novara. Allo stesso tempo, quest’opera permetterà di snellire il traffico che oggi grava sulla città, grazie ad un’arteria stradale che potrà deviare il flusso delle migliaia di auto che ogni giorno attraversano Novara. Ringrazio il Governatore, Alberto Cirio, per l’attenzione che sta mostrando per il territorio piemontese e per Novara e che sta sostenendo la nostra amministrazione in percorsi importanti per sbloccare opere necessarie rimaste ferme per anni come il nuovo ospedale e la tangenziale».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here