Due gol all’inizio dei due tempi e il Novara vince 2 a 1 a Olbia

0

Un gol in apertura per ogni tempo con Peralta e Bianchi e il Novara vince 2 a 1 a Olbia tornando così al successo esterno. Tre punti pesantissimi in una partita complicata contro una formazione che era alla ricerca di punti salvezza e che ha disputato una partita di buon livello. Il Novara di Banchieri è stato bravo a stringere i denti e a far valore una maggior qualità.

Una vittoria che dà morale alla truppa azzurra brava a trovare il secondo successo consecutivo dopo la vittoria di settimana scorsa in casa con il Como. Se in casa la squadra azzurra ha fino ad ora fatto molto bene, qualche punto in meno era proprio arrivato in trasferta e per questo i tre punti di oggi hanno ancora più valore.

Come detto la partita si apre con la rete di Peralta che mette all’incrocio. L’approccio degli azzurri è perfetto tanto che arrivano altre occasioni soprattutto poco prima del pareggio dei padroni di casa con una tripla occasione con due respinte del portiere e di un difensore sulla linea.

Il pareggio dei padroni di casa è ad opera di Perugini sottoporta. L’Olbia per poco sfiora il vantaggio su uno svarione azzurro. La squadra di Banchieri ritrova poi equilibrio. Ad inizio secondo tempo il decisivo gol di Bianchi su assist di Bortolussi. La partita poi scivola via con gli azzurri molto attenti in difesa. Banchieri sceglie di inserire un centrocapista in più per dare solidità e la mossa è azzeccata.

Il commento di Banchieri alla fine: “Una vittoria difficile e meritata, fatta nella maniera più difficile possibile. Quando non concretizzi il 2 a 0 e sulla ripartenza prende il pareggio una squadra normale perde sempre mentre noi siamo riusciti a vincerla. Era una partita preparata così, ovvero per partire forte. Nel secondo tempo abbiamo controllato bene. Un campo piccolo e difficile, la classifica non deve ingannare perché contro chiunque si rischia sempre, la squadra ha letto bene la partita, abbiamo chiuso la partita pressando alto, una vittoria che vale sei punti perché da’ continuità. Ora ci godiamo il viaggio di ritorno e poi inizieremo a preparare la partita di Arezzo da mercoledì”. 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here