Madonna della Fontana sorgente di fede e di storia

0

Rivolta a settentrione, circondata da prati e incorniciata tra i filari della vigna, lungo la strada che da Dormelletto conduce all’abitato di Mercurago, nella contrada alta di Dormello, sorge la trecentesca chiesa della Madonna della Fontana. Siamo sulle colline del Lago Maggiore che degradano verso la pianura, in un luogo dove fin dall’epoca celtica esisteva un culto pagano legato all’acqua sorgiva, poi tramutato in culto cristiano. I documenti attestano l’esistenza della chiesa fin dal 1329, così come raccontano della presenza nel Cinquecento di un piccolo monastero femminile addossato all’oratorio campestre, intitolato alla Visitazione. Oggi del monastero resta ben poco, mentre la chiesa è sopravvissuta ai secoli, legata alla sorgente d’acqua che scorreva sotto di essa e alla quale rimandano alcune leggende locali. Divenuta nel Seicento un lazzaretto per gli appestati, oggi è luogo caro agli abitanti della zona, sentinella di storia e di bellezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here