Ospedale di Borgomanero – Dialogare bad news. Come, dove, quando, se…

0

Come comunicare “cattive notizie” a pazienti e familiari è ciò che ha indotto l’Associazione “Mimosa Amici del Day Hospital Oncologico di Borgomanero” ad organizzare per martedì 12 novembre, dalle 20.00 alle 22.00 presso l’Aula Magna del Presidio Ospedaliero di Borgomanero (viale Zoppis, 10) la conferenza dal titolo “Dialogare bad news. Come, dove, quando, se…” con la presentazione del libro a cura degli autori Alessandro Lucchini e Paolo Carmassi della “Palestra della Scrittura”.

L’evento, rivolto agli operatori sanitari, ai volontari e alla popolazione, è promosso con il patrocinio dell’ASL NO e della Rete Oncologica Piemonte e Valle D’Aosta

La Palestra della Scrittura è un Laboratorio di ricerca sul linguaggio, nato nel 2005, e pensato per sperimentare soluzioni nuove, sviluppare percorsi cognitivi e trasferire conoscenza.

L’attitudine alla comunicazione presuppone formazione, studio, miglioramento continuo e deve essere personalizzata in funzione dei bisogni, delle richieste di informazioni del contesto sociale, culturale e fisico delle persone.

“Il personale della Struttura Complessa Oncologia e i Volontari dell’Associazione “La Mimosa” ha aderito alla richiesta di partecipare ad uno studio sulle modalità di comunicazione attivate in ambito oncologico e che vengono descritte nel libro  – afferma Incoronata Romaniello, Direttore S.C. Oncologia e Presidente dell’Associazione – indubbiamente non esiste un modello per eccellenza di comunicare, ma esiste la capacità di ascoltare per comprendere la persona che si ha davanti e costruire una relazione, e questa capacità può essere imparata, allenata e migliorata”.

Per concludere come diceva Robert Buckman: Il compito di dare cattive notizie è un campo di prova di tutta la gamma delle nostre competenze e capacità professionali. Se lo facciamo male, i pazienti o i familiari non potranno mai perdonarci; se lo facciamo bene, non ci dimenticheranno mai.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here