Novara, nuovo parco commerciale alla Bicocca con punti vendita per casa e animali, ma anche Eurospin e Burger King

0

Nuovo parco commerciale alla Bicocca nella zona di corso XXIII Marzo nell’area della ex Fornace Giustina (22mila metri quadri). Una superficie coperta di 7200 metri quadri e un parcheggio di 330 posti con la presenza di un supermercato Eurospin, ristorazione con corsia drive della catena Burger King oltre ad altre attività commerciali tra cui una che dovrebbe essere dedicata alla casa e una agli animali. A questo si aggiungerà anche un parco pubblico di 20mila quadri con una zona gioco per i bambini e un percorso vita dove poter fare attività fisica. Inoltre, nel progetto è prevista la realizzazione di residenziale pubblico. Sono già state avviate le demolizioni e i riempimenti dell’area. Per iniziare a costruire il “Giustina Retail Park” bisognerà invece attendere le ultime autorizzazioni che dovrebbero arrivare entro la fine dell’anno. «Successivamente, nell’arco di sei mesi, l’area commerciale e il parco saranno realizzati» ci ha detto Aldo Franchelli di Oikia, la società proponente. Da cosa nasce la scelta dell’area? «E’ uno degli ingressi principali della città verso il centro – prosegue Franchelli -. Inoltre è in una zona comoda e vicina alla tangenziale per cui facilmente raggiungibile. Novara, in quella zona ha attualmente meno offerte di un certo tipo per cui è un punto decisamente interessante». «Effettivamente un’area commerciale con proposte di differenti articoli lì manca – ci ha detto l’assessore al Commercio del Comune di Novara Elisabetta Franzoni -. Diciamo che nell’idea proposta dovrebbe nascere un’area simile a quella di “Veveri” un po’ più piccola». In città sono nati o stanno nascendo diverse nuove proposte che comprendono supermercati. La stessa Veveri, dove già è sorta Esselunga, nei prossimi mesi vedrà la realizzazione di due nuove realtà che dovrebbero essere un Aldi e una Lild. Alcune polemiche, sopratutto dai piccoli negozi e dalle associazioni di categoria, non sono mancate. «Chi dispone di un’area nella quale è possibile costruire un supermercato e sceglie di farlo lo può fare – conclude Franzoni -. Come amministrazione siamo però attenti a tutte le fasi. Inoltre vogliamo creare poli attrattivi nei quartieri per far avvicinare la gente anche ai negozi di vicinato». 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here