Don De Agostini lascia Trarego Viggiona. Collaborerà con l’UPM Vergante

0

Nelle messe di domenica e sabato scorsi, 31 agosto e primo settembre, è stata data comunicazione ai fedeli di un nuovo incarico per don Eraldo De Agostini, da quasi 30 anni amministratore parrocchiale di Trarego Viggiona.

«Dopo un lungo periodo di confronto con lui, anche in conseguenza delle sue condizioni di salute, siamo arrivati insieme alla decisione di iniziare una nuova esperienza pastorale nelle Parrocchie della Unità Pastorale del Vergante, collaborando con i parroci di quelle comunità come Residente con Incarichi Pastorali», ha scritto il vescovo in una lettera alla comunità.

Don Eraldo, originario di Arona, ha vissuto quasi tutta la sua vita sacerdotale a Verbania prestando servizio prima come educatore e in seguito come direttore di quella che è stata la “Famiglia studenti” (oggi “Il Chiostro”), una struttura diocesana che, fino al 2008, accoglieva i giovani che frequentavano le scuole di quella città; contemporaneamente ha guidato come Amministratore parrocchiale la comunità  di Trarego Viggiona per  ventotto anni. Ora torna ad Arona, dove ha scelto di risiedere presso la sua abitazione, ma rendendosi disponibile a collaborare con gli altri sacerdoti dell’UPM.

« Dopo la partenza di don Arnaldo Giulini, siete stati aiutati da alcuni sacerdoti che con generosità hanno permesso di garantire, nel limite del possibile, un servizio alle varie parrocchie, in particolare a Pisano e Ghevio. Ora, con il prossimo 1° ottobre, si verifica la possibilità di garantire alla vostra UPM una presenza più continuativa attraverso l’aiuto di un sacerdote, don Eraldo De Agostini, che collaborerà soprattutto nei diversi impegni liturgici che coinvolgono le vostre parrocchie», ha scritto il vicario generale don Fausto Cossalter al moderatore dell’UPM don Marco Annovazzi, spiegando gli incarichi che assumerà don Eraldo.

Dal 1° ottobre prossimo la guida di Amministratore della parrocchia di Trarego Viggiona  sarà affidata a don Pierino Lietta, attuale parroco di Oggebbio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here