Inchiesta “Mensa dei poveri”: Acqua Novara Vco si costituirà parte civile

0

Acqua Novara Vco ha deciso di costituirsi parte civile in un eventuale processo nell’ambito dell’inchiesta “Mensa dei poveri”, nella quale è coinvolto, come emerso nelle scorse settimane, l’allora amministratore delegato Andrea Gallina, attualmente agli arresti domiciliari.

A deciderlo, il Consiglio di amministrazione, nella sua ultima seduta di mercoledì. Come spiega Acqua Novara Vco in una nota stampa: «Dopo il Cda d’urgenza convocato lo scorso 8 maggio, nel quale erano state accettate le dimissioni di Andrea Gallina (accusato di turbativa d’asta e corruzione) e assegnate le deleghe ad interim al presidente Emanuele Terzoli, oggi il Consiglio d’Amministrazione si è riunito nuovamente per prendere altre importanti decisioni. L’azienda Acqua Novara.Vco ha deciso di costituirsi parte civile nell’eventuale processo riguardante l’inchiesta della Procura di Milano su vari episodi di corruzione legati al mondo lombardo e al nostro territorio. Inoltre, il Cda ha deciso di trasferire il dipendente coinvolto, Giovanni Rissone, al Depuratore di Novara».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here