Inaugurato Euromercato nel centro di Novara

0

È avvenuta questa mattina l’inaugurazione della 14esima edizione di Euromercato nel centro di Novara. La manifestazione organizzata dalla Confesercenti Piemonte Nord e Orientale che porta in città l’Enogastronomia e l’abbigliamento praticamente di tutto il mondo. Tra gli stand allestiti sull’Allea e in piazza Puccini si possono trovare quelli che propongono la birra da quella tedesca a quella belga, ceca, italiana artigianale, scozzese. Si trova la cucina polacca, quella spagnola con la  paella tradizionale,  quello della Grecia oltre ai profumi della cucina Messicana, Argentina, Brasiliana e dello stand che propone gli Hamburger statunitensi. A completare l’offerta dell’arte culinaria extra italiana quella Tedesca e, novità di quest’anno, un bellissimo ed originale stand che propone il texas barbecue. Confermato anche quest’anno lo stand nel quale di propone l’originale Falafel.

A rappresentare l’Italia la classica bistecca alla fiorentina e numerose carni, spiedini alla brace, la ribollita, la classica Trippa fiorentina ed altri prodotti della Toscana, ma anche quello del Trentino Alto Adige con il profumatissimo Stinc; la cucina Sardae, per la prima volta, anche quella romana. Non poteva mancare la cucina Siciliana con le specialità dell’isola. Presente anche l’Abruzzo con i tipici arrosticini ed altre delizie regionali quali le verdure fritte, la Puglia con la bombetta.

Tra i banchi dei dolci quello dell’Ungheria,  il classico Kurtos; dei Pofferties (minicrepes) olandesi e dei cocoretti  belgi. E poi ancora i  knodel, i biscotti bretoni e lo speck ed il pane neroaustriaci e le patatine twister. E che dire del cornwall surf cafèdell’Inghilterra?

E gli stands dell’Italia? Il Piemonte con i profumi dei formaggi della regione, oltre all’abbigliamento particolare di Eliana Lo Vecchio; la Liguria con le focacce di Recco, la farinata e le specialità di questa regione, compreso lo stand del presce fritto; il classico Lampredotto ed altre ghiottonerie della Toscana , i salumi piccanti della Calabria con la nduia e la liquirizia, la frutta secca;  la Sicilia con i cannoli e dolci ed i panini ed i rinomatissimi arancini. Una sosta non potrà mancare nello stand delle specialità gastronomiche, gustose ed accattivanti della Puglia; per passare in Umbria,  Lombardia ed  i salumi, formaggi, pane nero e l’ottima gastronomia della Valle d’Aosta.

Proseguiamo con la Francia i profumi di mille spezie e le rinomate e insuperabili tovaglie provenzali. Poi lo stand delle sciarpe in Cachemire; i fiori ornamentali; gli oggetti in legno; l’artigianato Ungherese; i parka francesi, i prodotti naturali per la bellezza, i Sali le spezie… bigiotteria di qualità, pietre, dolci secchi, articoli in miniatura e tante altre offerte.

Per ultimi, ma non per importanza anzi hanno riscosso sempre uno strepitoso successo, gli articoli di pelle di renna, pullover in lana, oggettistica tradizionale della Finlandia.

Per rimanere nei paesi extracomunitari gli stand del Guatemala e dell’Ecuador.

“Eurorcato da sempre è una certezza, sono orgogliosa di averlo inaugurato -ha detto l’assessore al Commercio Laura Bianchi -. Un evento che porta gente incuriosita per i prodotti che non si trovano tutti i giorni”.

E’ in linea il sito Internet www.euromercato.eu

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here