In Provincia sottoscritto dalle Istituzioni il Protocollo per il Benessere sul lavoro

0

 

Presso la Sala del Consiglio della Provincia di Novara, è stato sottoscritto dai rappresentanti delle Istituzioni un Protocollo per il Benessere sul lavoro.

Si è voluto in tal modo costruire una rete per prevenire e contrastare le azioni di mobbing e mettere in atto tutti gli interventi necessari volti a garantire il benessere nei luoghi di lavoro.

L’iniziativa è nata dall’esigenza degli operatori, soprattutto di ASL e Azienda Ospedaliera, a contatto quotidianamente con questi problemi, di costituire un tavolo di lavoro per un confronto periodico sulle problematiche che pone l’utenza e di creare, con il supporto della Provincia, un servizio di accoglienza e primo orientamento proprio tramite il Centro Servizi Pari Opportunità della Provincia che già accoglie donne vittime di violenza e persone in difficoltà.

Il Protocollo è stato sottoscritto oltre che dalla Provincia di Novara, dal Comune di Novara presente con l’Assessore Moscatelli,  dall’Azienda Ospedaliera Maggiore della Carità di Novara presente con il Direttore Generale Mario Minola, dall’Asl di Novara con il Direttore generale Arabella Fontana, dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Novara e Verbania, nonché dai consorzi per i servizi sociali quali  CISS di Borgomanero,  Consorzio CASA di Gattinara, CISA Ovest Ticino,  Consorzio Intercomunale Servizi Socio Assistenziali C.I.S.A.S, dal CISS Cusio, dal Comune di Arona e Comuni consorziati con lo stesso per i servizi sociali e dalle Organizzazioni Sindacali CGIL, CISL e UIL.

Si tratta di un primo atto formale che segna l’avvio di un tavolo di lavoro permanente e di una programmazione di interventi a supporto delle persone in difficoltà nel mondo del lavoro che chiedono sempre più spesso aiuto alle strutture pubbliche, la creazione di una rete per assicurare un servizio multidisciplinare.

“La Provincia di Novara, con il proprio settore delle Pari Opportunità, costantemente attenta a quelli che sono i bisogni e le esigenze delle persone, ha raggiunto oggi il grande obiettivo della sottoscrizione del protocollo sul benessere lavorativo che con il proprio futuro regolamento di attuazione andrà a tutelare i lavoratori e le lavoratrici nei propri diritti sui luoghi di lavoro – spiega il Consigliere delegato alle Pari Opportunità Michela Leoni – il benessere non è solo un ‘sentiment’. È il frutto un insieme di azioni e attenzioni per cui ci impegneremo concretamente. L’obiettivo è aiutare, con tutti i soggetti che prendono parte a questa rete, a migliorare la qualità della vita delle persone all’interno dell’organizzazione in cui si trovano. La Provincia di Novara così diventa oggi il coordinatore di un gruppo multifunzionale che ha lo scopo di garantire il benessere lavorativo – prosegue Leoni – svolgerà un’attività fondamentale di prima accoglienza e di orientamento attraverso il centro servizi e un’attività di diffusione e promozione dell’iniziativa per realizzare una rete operativa volta ad individuare e prevenire casi di malessere in ambienti lavorativi ponendo in essere tutti gli interventi necessari”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here