Mense scolastiche di Novara, il Pd dice no al ‘bando ponte’ di due anni

0

L’amministrazione conferma la volontà di predisporre per le mense scolastiche un bando dalla durata di due anni in attesa di una gestione futura più lunga con l’obiettivo di arrivare al centro cottura. L’attuale bando scadrà il prossimo 31 luglio. L’opposizione, ed in particolare il Pd è però contraria. «In questo modo l’amministrazione sceglie di non scegliere – sottolinea il capogruppo Rossano Pirovano -. Sarebbe più appetibile pensare ad un bando che duri più anni per ammortizzare l’investimento, ne gioverebbe anche la qualità del servizio e inoltre parteciperebbero molte più ditte che dubito vogliano investire per così poco tempo. Il centro cottura sarà realmente pronto tra due anni? Ne dubito fortemente anche perchè ci vuole una variante e solo per quello passerà molto tempo». «Ci saranno degli aggiornamenti ma il bando replicherà quello attuale con il cook and chill per i secondi piatti (raffreddamento delle pietanze cotte Ndr.) – ha ribadito l’assessore all’Istruzione Valentina Graziosi -. Il centro cottura resta uno degli obiettivi dell’amministrazione. La ditta Dussmann ha effettuato investimenti per 90mila euro, tutte le mense sono tutte funzionanti. Tra le novità è che non esiste all’interno del Comune la figura del tecnologo alimentare, quindi ci siamo rivolti ad una consulenza esterna per l’aggiornamento del bando». Marco Cito

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here