Provincia di Novara: per strade e scuole in arrivo 4,5 milioni

0

Oltre quattro milioni e mezzo di euro, per la precisione 4.514.380, per la Provincia di Novara, una cifra che sarà a disposizione dell’Ente di Palazzo Natta ogni anno, dal 2019 sino al 2033. Nella seduta del 24 gennaio la Conferenza Stato-Città ha dato il via libera al decreto del Governo, che assegna alle Province italiane i 250 milioni di euro per la messa in sicurezza di strade e per l’edilizia scolastica di competenza provinciale, stanziati dalla Legge di Bilancio 2019. «Si tratta di un finanziamento importante – spiega il presidente della Provincia di Novara, Federico Binatti – Uno stanziamento in cui confidavamo e che abbiamo già inserito nel bilancio triennale». «La nostra Provincia – aggiunge Binatti – è tra quelle in Italia che ha ricevuto uno dei maggiori stanziamenti. Ci poniamo circa al 15esimo posto». Il presidente, intanto, ha risposto ad alcuni comunicati piuttosto critici da parte del gruppo provinciale “La Provincia in Comune”, che fa riferimento al Pd. Ha risposto punto su punto. Il Pd aveva accusato il presidente di immobilismo, di essersi limitato, da quando è alla guida della Provincia, «a far passare per proprie le economie e le risorse reperite dall’Amministrazione Besozzi, che hanno consentito di poter realizzare interventi di manutenzione a strade e scuole. Null’altro è stato fatto, tranne l’acquisto di un drone… e una serie di dichiarazioni ‘poco felici’ come quelle su una Provincia che non ha problemi a differenza di quella del Vco, quando è noto che siamo in pre-dissesto. Inoltre, nonostante abbia indicato come priorità la manutenzione di strade e scuole, non ha avviato l’assunzione del dirigente tecnico utile per questi interventi». Binatti ha ribattuto ricordando di essere in carica da poco e come «il bilancio (altro punto sul quale il Pd ha attaccato il presidente, accusandolo di non parlarne, ndr) sia la nostra priorità, ci stiamo lavorando e sarà presentato e approvato nei tempi previsti. Per quanto riguarda il dirigente sarà assunto, così come altre figure necessarie. Non ho mai sostenuto che la Provincia non avesse problemi, ho solo riferito come siamo messi meglio di altri». Non è mancata, infine, una stoccata al “se ci sei, batti un colpo”, con cui esordiva il comunicato della minoranza: «Fa ridere – ha rilevato Binatti – che venga detto a me di battere un colpo quando loro non sono stati in grado di raccogliere una candidatura importante da proporre per la presidenza della Provincia».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here