Igor Volley vittoria con Cuneo: è Final Four di Coppa Italia

0

L’Igor Volley NOVARA di Massimo Barbolini, supera per 3-1 nella gara di ritorno Cuneo e conquista così il pass per la Final Four di Coppa Italia in programma il prossimo 2 e 3 febbraio a Verona.

Igor in campo con Carlini in regia ed Egonu in diagonale, Chirichella e Veljkovic al centro, Plak e Piccinini in banda e Sansonna libero; Cuneo si affida a Van Hecke opposta a Bosio, Zambelli e Menghi centrali, Markovic e Salas schiacciatrici e Ruzzini libero.

25 a 23, 25 a 15, 13 a 25 e ancora 25 a 23 i risultati finali dei set.

Questi i commenti a fine gara:

Letizia Camera (regista Igor Gorgonzola Novara): “Siamo contente, volevamo una vittoria e non solo un set per la qualificazione e ci siamo riuscite. Abbiamo disputato una buona gara, anche noi che di solito abbiamo meno spazio, con la sola eccezione del terzo parziale. Ora ci aspetta un’altra gara importantissima, a Cannes, cui arriviamo con la giusta determinazione”.

Massimo Barbolini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Nel corso della doppia sfida abbiamo perso un solo set, mantenendo un buon ritmo anche oggi dopo la vittoria nel primo parziale. Siamo scesi in campo con l’intenzione di non limitarci a vincere un set, cosa che avrebbe complicato tutto sicuramente, e oggi tutte le atlete scese in campo hanno dato il proprio contributo al risultato. La qualificazione alla Final Four era il primo obiettivo del 2019, il 2 e 3 febbraio andremo a Verona a giocarci il trofeo”.

Francesca Bosio (regista Bosca San Bernardo Cuneo): “Per noi era importante, al di là del risultato, disputare una buona partita e credo che lo abbiamo fatto. Dispiace per la doppia sconfitta ma in generale per noi è importante proseguire a lavorare come abbiamo fatto finora: stiamo disputando un campionato per certi versi al di sopra delle aspettative e vogliamo continuare a farlo”.

Andrea Pistola (allenatore Bosca San Bernardo Cuneo): “Sapevamo che rimontare lo 0-3 subito in casa a Novara sarebbe stata un’impresa ai limiti dell’impossibile, ma ci tenevamo a riscattare la prestazione casalinga e nel primo set lo abbiamo fatto, arrivando a un passo dalla vittoria. Poi abbiamo approfittato del resto della partita per dare minutaggio ad alcune atlete che giocano meno e abbiamo tenuto testa alle azzurre”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here