Venerdì parte la serie B… ma senza il Novara che si consola con l’arrivo di Daniele Cacia

0

La serie B a 19 squadre partirà regolarmente venerdì con l’anticipo Brescoa-Perugia. Nella giornata di ieri i vertici dell’Assocalciatori si sono incontrati con i capitani di serie B e C: non ci sarà lo sciopero dei calciatori, forse le partite inizieranno con 15 minuti di ritardo. In realtà fino al 7 settembre, ovvero quando si riunirà il Consiglio di Garanzia del Coni, non si saprà con certezza se la Serie B resterà a 19 (ipotesi però ormai più accreditata vista anche la partenza del campionato) come deciso da Lega e Figc o tornerà a 22 o addirittura salirà a 24 (ipotesi questa molto ipotetica).

Il presidente della Lega B Balata ha così commentato: «Credo che il campionato debba partire. Farlo iniziare è il dovere di un presidente di Lega. Siamo arrivati al 13 agosto con 19 squadre regolarmente iscritte e dovevamo far seguito ai diritti di queste squadre. Siamo rispettosi delle decisioni degli organi di giustizia e della Figc  ma in quel momento la nostra primaria esigenza era far partire i campionati garantendo i diritti di quelle società legittimamente iscritte e presenti ai nastri di partenza e di tutti i loro tifosi».

Diverso il parare del presidente la posizione di Damiano Tommasi, presidente dell’Associazione Italiana Calciatori. «Abbiamo valutato la situazione, in questi giorni faremo approfondimenti con i calciatori. Rimane lo stato di agitazione e continuiamo a ritenere che sarebbe più opportuno almeno rinviare le prime due giornate aspettando il pronunciamento del Collegio di Garanzia».

IL MERCATO DEL NOVARA CALCIO

Il Novara ormai, come è giusto che sia, ragiona per completare l’organico per la prossima serie C che molto probabilmente partirà a metà settembre. Per fare le operazioni il ds Ludi avrà tempo fino a sabato alle 12.

E’ ormai fatta per l’arrivo dell’esperto attaccante Daniele Cacia, svincolato dopo il fallimento del Cesena. Una prima punta di peso molto importante che nonostante i 35 anni potrà certamente essere tra gli attaccanti leader della prossima serie C.

Pare definitivamente sfumato l’arrivo di Gonzalez. Nella terza serie il budget è ovviamente inferiore e senza la partenza di Sansone (che al momento ha rifiutato qualsiasi destinazione) l’arrivo dell’argentino non ci potrà essere. Dovrebbe invece arrivare Lorenzo Rosseti dell’Ascoli. Classe 1994, nel 2014 era stato acquistato dalla Juventus per poi vestire le casacche di Atalanta, Cesena e Lugano prima di Ascoli. Lui insieme a Cacia saranno le due prime punte. Le seconde punte saranno invece Manconi, Stoppa e Sansone (sempre se rientrerà nei piani della società). Non ne farà parte invece Simeri che ha rifiutato il rinnovo e partirà con destinazione probabile Juve Stabia. Chajia, dopo essere tornato alla base per il mancato accordo con il Genoa, potrebbe andare all’estero. A centrocampo rimane invece aperta la pista che porta a Daniele Buzzegoli. Nonostante sia rimasto Ronaldo, l’ex azzurro ha ancora qualche chance di tornare alla base anche se Ludi deve sempre fare i conto con il massimo dei 14 over (più un giocatore bandiera) che si possono avere in serie C. Per quanto riguarda la difesa probabili ancora alcuni movimenti sia in entrata che in uscita mentre in porta sembra fatta per l’arrivo del giovane Marricchi della Juventus.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here