Si schianta contro un parapetto a Boca, arrivano i Carabinieri e lui si getta in un dirupo

0
carabinieri borgoseisa

Nella notte tra sabato e domenica la sua autovettura finisce contro un parapetto a qualche decina di metri dal Santuario di Boca. E’ successo probabilmente intorno alle 2,30.

Alle 2,45 transita in zona una pattuglia dei Carabinieri, che, vedendo l’autovettura incidentata contro il parapetto e pensando che le persone a bordo abbiano bisogno di un aiuto, si ferma per chiedere cosa fosse successo e, soprattutto, per dare una mano.

Il conducente del veicolo (che non pare fosse ferito), alla vista dei Carabinieri, ha deciso, invece, di abbandonare l’auto e scavalcare il parapetto della strada, pensando forse che sotto non ci fosse un dislivello notevole o che comunque ci fossero solo rovi e boscaglia, c’è invece un dislivello di 7-8 metri ed è così caduto nello strapiombo, riportando diverse ferite. Ha riportato in particolare la frattura agli arti inferiori.

Protagonista dell’episodio un cinquantenne di Valduggia, in provincia di Vercelli, che era in auto con un altra persona. I Carabinieri hanno dovuto allertare i Vigili del fuoco, che sono intervenuti, con corde e altri ausili, per recuperare l’uomo e tirarlo su dal precipizio dove era finito. A dare una mano a recuperare l’amico, anche l’altra persona in auto con lui. Il cinquantenne è stato portato in ospedale, al Santissima Trinità di Borgomanero, per le cure del caso. Ancora da capire con esattezza le ragioni che abbiano spinto l’uomo a lanciarsi dal parapetto. Non si sa ancora, questo dovranno confermarlo le analisi cui sarà sottoposto, se l’uomo fosse per caso alla guida sotto l’effetto di alcool.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here