Novara, Pala “Dal Lago” riapertura prevista ad aprile

0
“Dal Lago” riapertura ad aprile
Il Pala "Dal Lago"

Ad aprile il palazzetto dello Sport “Stefano Dal Lago” potrebbe tornare dispobile per le attività in pista e, dalla prossima stagione sportiva, nel mese di settembre alla sua capienza totale. In questo momento l’accesso alle attività sportive nelle palestre (arti marziali, scherma e box) vi è solo quando il cantiere giornaliero si chiude. «Abbiamo effettuato la verifica dei lavori con gli uffici tecnici in merito al tema dei carichi sospesi e gli interventi risultati necessari dopo il sopralluogo della commissione di vilanza saranno terminati entro la fine della prossima settimana. Di conseguenza, successivamente il tecnico incaricato potrà rilasciare le certificazioni e quindi confermare la ripresa dell’utilizzo della pista. Poi ovviamente ci dovrà essere ancora la convocazione della commissione di vigilanza». A dircelo è l’assessore allo Sport del Comune di Novara Federico Perugini. Una volta terminati questi lavori e quello alle balaustre, rimarranno i lavori al tetto della struttura che presumibilmente saranno effettuati durante l’estate. Lavori che in totale ammmontano a risorse per circa 500mila euro. «Per quanto concerne le balaustre che hanno invece inibito l’utilizzo delle gradinate, i lavori termineranno, si stima, nella seconda metà di marzo e con lo stesso iter dei carichi sospesi ci sarà la certifila cazione e verifica della commissione di vigilanza». Cosa è necessario invece per il tetto? «La normativa vigente sulle copertura a riguardo della tenuta del peso per metro quadro è cambiata. Pertanto dovranno essere effettuati interventi in questo senso durante l’estate. Si tratta di sicurezza a fronte di eventuali carichi particolari (abbondanti nevicate, ad esempio). Per quanto riguarda invece la certificazione della prevenzioni incendi i lavori indicati dalla prescrizioni sono stati adempiuti». «Bisogna dare atto alle associazioni sportive e ringraziarle per la grande pazienza che hanno avuto per lo svolgimento dei lavori nel corso della stagione. Loro per primi hanno compreso che l’interesse prevalente è quello di un utilizzo di un impianto nel pieno rispetto della sicurezza per i suoi frequentatori. Non succede mai nulla ma è dimostrato da recenti fatti di cronaca che le conseguenze possono essere tragiche pertanto con serietà e rispetto di tutti i cittadini novaresi e degli sportivi continuiamo il percorso nella direzione di garantirli». «L’auspicio – conclude – è di restituire la totale disponibilità del palazzetto, compresa la pista dove vi sono attività di hockey pista, pattinaggio artistico e perchè no anche di eventi di box il prima possibile».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here