Igor Volley, serata storta: sconfitta dal fanalino di coda Filottrano

0
Igor Volley sconfitta al tie-break da Filottrano
foto www.agilvolley.com

Sconfitta inattesa per l’Igor Volley di Massimo Barbolini contro l’ultima della classe Filottrano. Una gara sottotono, persa per 3 a 2, che non si giustifica del tutto  dalle pur importanti assenze di Sansonna e Piccinini. Una partita che sarebbe dovuta essere in discesa si è dimostra infatti in salito fin dalle prime battute ed invece le padrone di casa si portano in vantaggio di due set vincendo 25 a 21 e 25 a 22. Novara ha una buona reazione e questa rimane la nota più positiva della serata. Nel terzo set le azzurre hanno infatti la meglio superando Filottrano 26 a 24. Quarto set a senso unico per Novara chiuso sul 25 a 15. Nel decisivo tue-break tutto lascia pensare al successo delle novaresi avanti 14 a 10 ma i match ball vengono tutti sprecati e le padroni di casa hanno la meglio aggiudicandosi il tie break per 17 a 15. Igor che dunque paga una serata decisamente negativa in ricezione e una serie di passaggi a vuoto in alcuni momenti cruciali dei set.

«Complimenti a Filottrano per la vittoria, meritata, e per come ha saputo metterci in grande difficoltà – ha commentato Cristina Chirichella a fine gara -. E’ stata una partita combattutissima e dispiace non essere riusciti alla fine a completare la rimonta, anche perché sul 10-14 nel tie-break avremmo dovuto chiudere a nostro favore il match. Ovviamente c’è rammarico per come si è chiuso il quinto set e per non aver ultimato la rimonta, ma la sconfitta non pregiudica minimamente quello che è il nostro cammino stagionale».

«Non abbiamo fatto abbastanza per meritare la vittoria – ha aggiunto Paola Enogu -. Non penso sia il caso di parlare delle assenze, che non possono certo essere un alibi o una scusante per la prestazione e per la sconfitta: non abbiamo fatto quello che avevamo preparato e che avremmo dovuto fare per ottenere un risultato positivo, cosa che invece è riuscita alle nostre avversarie».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here