Trecate: botta e risposta tra amministrazione e minoranza su Riso, gorgonzola e antichi sapori

0

È battaglia a colpi di comunicati stampa tra amministrazione comunale e opposizione. La prima fa chiarezza in merito a Riso Gorgonzola e Antichi Sapori sottolineando che “l’evento è stato pensato prevalentemente per gli studenti con scopi educativi. L’obiettivo della manifestazione era legato all’istruzione con positive ricadute sul sociale e sul commercio. Per quanto riguarda la sponsorizzazione da parte di Markas si sottolinea che si è deciso di coinvolgere la società nella realizzazione della manifestazione senza esborso di risorse dell’Ente. L’Amministrazione utilizza altri canali per il sostentamento dei meno fortunati, tra cui l’assegnazione di buoni spesa, ma non si occupa direttamente della distribuzione di generi alimentari invece gestita da Caritas e da Mensa il Pane Quotidiano. Per questo abbiamo donato il ricavato della risottata alla Parrocchia senza sottrarre aiuti ai poveri. Al contrario di aver potenziato la rete di sostegno alle povertà già presente e attiva sul territorio”. Immediata la replica dal Pd locale e da Nel cuore di Trecate. “Questo comunicato non chiarisce nulla. La corrispondenza tra l’assessore e Markas, che tutti possono verificare, dimostra che l’assessore ha mentito quando ha detto che la manifestazione era costo zero. Markas avrebbe potuto versare al Comune gli 11.595,00 euro invece di pagare la fattura del concerto che, casualmente corrisponde perfettamente. Quindi la manifestazione è costata almeno quella cifra. L’intera operazione è stata condotta dall’assessore Capoccia che ha sottratto risorse destinate alle famiglie in disagio socio-economico per pagare un concerto e poi si giustifica dicendo che il comune non si occupa della distribuzione di generi alimentari. Ma chi vuole prendere in giro? Di fronte a simili fatti sarebbe lecito attendersi le sue dimissioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here