Novara, pareggio in pieno recupero con la Cremonese: rimandata ancora la vittoria in casa

0

Pareggio all’ultimo respiro per il Novara contro la Cremonese. Nell’anticipo della diciottesima giornata gli azzurri ancora una volta hanno mancato la vittoria casalinga. Tanta fatica per la formazione di Corini soprattutto a creare vere occasioni da gol. Una partita complessivamente non bella da vedere e molto tattica. Il pareggio, è forse il risultato più giusto che però chiaramente accontenta di più gli uomini di Corini per come si era messa la gara. Da sottolineare prima del match i tanti applausi all’ex mister azzurro Attilio Tesser.

Al 13’ la prima azione pericolosa è della Cremonese con Brighenti che si presenta davanti a Montipò dopo un errore della difesa ma il numero uno azzurro respinge. Al 16’ Orlandi fa tutto il campo e arriva sul fondo, il suo cross giunge a Maniero che con un colpo di testa prova a impensierire Ujkani. Prima Da Cruz e poi Dickmann ci provano con due incursioni ma le conclusioni non sorprendono il portiere ospite. Al 37′ ottima occasione per Casarini che da fuori lambisce il palo. Al 41′ arriva il gol della Cremonese con Scappini che di testa mette all’incrocio.

 


Inizio di secondo tempo con la Cremonese più vivace e vicina al gol con Brighenti.
Novara che al 25′ si fa vedere con Da Cruz ma il suo cross non trova la deviazione giusta
mentre un minuto dopo ci prova Moscati da buona posizione, Ujkani respinge.
Al 28′ contropiede della Cremonese, Paulinho viene servito al limite ma Montipò esce bene e salva. Al 30′ grandi proteste per un presunto rigore non fischiato ai danni di Maniero.
Quando tutto sembra finito ecco l’incredibile pareggio al 94′ con un autogol di Claiton su un forte tiro dal fondo di Chajia entrato nel finale. Per il pubblico di casa grande gioia per la sconfitta evitata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here