Novara: due provvedimenti di Daspo urbano nei confronti di una rumena e di un nigeriano

0
Allarme bomba a Novara falso in corso della Vittoria

Il Questore di Novara, adottando una possibilità permessa da una legge del 2017, ha emesso, per la prima volta, due provvedimenti di “Daspo Urbano” nei confronti di due cittadini stranieri, che sostavano accanto a un parcheggio posto in centro a Novara, infastidendo gli automobilisti delle auto di passaggio, chiedendo con insistenza denaro.

Si tratta di una donna rumena di 45 anni e di un uomo, di nazionalità nigeriana, di 38, entrambi con precedenti di polizia, in particolare furto, violazione del foglio di via obbligatorio, utilizzo di minori nell’accattonaggio e resistenza a pubblico ufficiale. I due, tra l’altro, come riferisce la Questura di Novara, erano stati destinatari del provvedimento di divieto di allontanamento da parte della Polizia Locale di Novara.

Il Daspo Urbano è uno degli esiti della legge 48 del 18 aprile del 2017, che prevede, tra le altre cose, questo nuovo intervento nei confronti di quei soggetti che limitano, con le loro condotte, la libera accessibilità e la fruizione di infrastrutture ferroviarie, aereoportuali, marittime e di trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano, presidi sanitari, aree destinate allo svolgimento di fiere, mercati e pubblici spettacoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here