I bimbi della San Vincenzo incontrano Tatiana Bucci, sopravvissuta alla Shoah

0

Un pomeriggio molto sentito e che, per i bambini della classe quinta dell’Istituto San Vincenzo di Novara, è stata una vera e propria lezione di vita.

Da qualche mese i bambini della scuola diretta da suor Giuse Marzagalli si erano interessati al libro “La stella di Andra e Tati” e così, giovedì scorso, in occasione della presentazione del volume al Circolo dei lettori, gli studenti, accompagnati dalle loro insegnanti, hanno potuto incontrare direttamente una delle protagoniste del volume, Tati, Tatiana Bucci. Il libro racconta di Andra e Tati, due sorelle sopravvissute alla Shoah, troppo piccole per capire tutto l’orrore intorno. Sono riuscite a salvarsi solo grazie all’amore che le legava l’una all’altra.

Non una semplice lezione, ma uno scambio continuo e serrato sulla sua vita in un campo di concentramento. Il numero stampato sul braccio, il rapporto con la mamma (dimenticato), lo strappo dal cugino, la visione della morte come una parte da dimenticare. «Domande che entravano nel cuore dell’esperienza umana. Così la Storia – commenta suor Marzagalli – diventa Memoria, che scolpisce chi ha forse solo letto. Guai a dimenticare la Shoah, guai a dimenticare chi ha vissuto le atrocità dell’uomo contro l’uomo».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here