“La mia seconda volta”, la storia vera di Giorgia Benusiglio, proiettata al Faraggiana

0
Proiezione aperta a tutta la cittadinanza, questa sera, lunedì 15 aprile, alle 20,30, al Teatro Faraggiana di Novara, per il film “La mia seconda volta”, ispirata alla storia vera di Giorgia Benusiglio, che a 17 anni ha rischiato la vita per una mezza pasticca di ecstasy e si è salvata grazie a un trapianto di fegato.
Titolo del film, proiettato grazie alla collaborazione dell’associazione Integrando e del Teatro Faraggiana, “La mia seconda volta”. La pellicola sarà introdotta da Maria Santa Guarini, presidente di Integrando, e dalla stessa Benusiglio.
Questa la traccia del film. Diciott’anni, vitale e creativa, un talento ancora da indirizzare: questa è Giorgia (Mariachiara Di Mitri l’attrice che la interpreta). Brucia dalla voglia di finire la quinta liceo artistico ed evadere dalla provincia dove è cresciuta… la stessa in cui, per studiare all’Accademia di Belle Arti, s’è ritirata Ludovica (Aurora Ruffino nel film). Lei di anni ne ha ventitré e sa già cosa vuole: diventare scenografa. Conoscendosi tramite il fratello di Giorgia, Davide (Simone Riccioni), scopriranno l’imprevedibilità del destino, tra amicizie profonde, amori inaspettati e sogni d’evasione accesi da una variopinta carovana sulle rive d’un lago. Troveranno il coraggio d’affrontare le conseguenze delle loro scelte… perché nessuno è un’isola e il gesto di ognuno, nel bene o nel male, si riflette su tutti gli altri. Un viaggio verso l’età adulta che tocca le speranze, i timori, le difficoltà e le gioie di ogni percorso di crescita. Regia di Alberto Gelpi, durata 80 minuti.
Biglietti, 8 euro l’intero, 6 il ridotto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here