Novara calcio, sabato il derby con il Gozzano. De Salvo: «Il nostro progetto continua»

0

«Questa rosa ritengo abbia valori superiori rispetto a quelli fin qui espressi. Starà ai giocatori dimostrarlo: si giocano il futuro, mi aspetto una reazione». Il presidente Massimo De Salvo parla dopo la sconfitta con il Cuneo e le dimissioni del ds Ludi. «A Ludi siamo molto legati. Si è sentito di prendere la decisione per dare un senso di responsabilità al suo lavoro e per dare un messaggio ai ragazzi, vediamo se hanno coscienza di questo e se daranno quel qualcosa in più. La partita con il Cuneo è quella più brutta vista da quando sono a Novara e loro devono averne consapevolezza». Il Novara è in prima fila per la nuova cittadella dello sport che nell’idea cambierà l’area dello stadio. «La nostra progettualità c’è -prosegue . La cittadella dello sport è un progetto che si porta avanti per costruire qualcosa di importante. Non perchè cambia il direttore generale o quello sportivo non ho programmazione. Cerchiamo di costruire un qualcosa che sia più solido possibile. Se lavoriamo per progetti che danno solidità alla squadra, bisogna lavorare a prescidenre dai risultati, sono due binari paralleli». La squadra intanto sabato alle 14,30 giocherà a Vercelli il derby con il Gozzano. Mister Sannino ha lavorato per tornare alla difesa a quattro dopo il recupero di Visconti e Sbraga. Al rientro dovrebbe esserci anche Schiavi. Qualche dubbio invece per Cacia, Bove, Zappa e Mallamo, così come per Manconi. Come hanno reagito i ragazzi? «Dispiace per Ludi, ha dato tantissimo alla società in questi anni, è un ragazzo serio non devo essere io a ricordarlo. Noi abbiamo il compito di andare oltre alla partita con il Cuneo, tenendo conto di quello che è successo – ha detto l’allenatore -. Con il Gozzano ci vorrà il giusto approccio. Sarà un gara che ci dirà se la sconfitta di sabato è stato o meno solo un passaggio a vuoto. Troveremo una squadra concentrata, dobbiamo immergerci al meglio nella sfida».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here