BE•E: bici elettrica e un’app per scoprire il territorio

0

Il ciclista consulta un’app, inforca la sua bicicletta elettrica e parte alla scoperta della Bassa, tra cascinali e sentieri tra le risaie, senza preoccuparsi della ricarica o dove fermarsi per uno spuntino. E’ questo lo scenario reso possibile da BE•E una delle start up finanziate da Fondazione Novara Sviluppo.

L’azienda, animata da Riccardo Prinetti e Alberto Vajra è forse una di quelle con l’idea più vicina al quotidiano nel contesto del bando inNOVazione 2018. Nasce infatti sulla scorta di due elementi davvero quotidiani: un’applicazione per smartphone e la biciletta, in questo caso elettrica.

«L’idea – ci spiegano i due fondatori dell’impresa – ci è venuta guardando al valore del nostro territorio, ricco di cultura e natura. Usare la bicicletta sarebbe il mondo migliore per fruirne e farne fruire ai turisti, meglio se facendo poca fatica come è possibile fare usando un mezzo elettrico. Con BE•E (un nome che richiama Bee il nome inglese di Ape NDR) diamo concretezza a questa idea».

Servizio completo sul giornale in edicola

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here