Da Natale all’Epifania turismo al top su montagne e laghi del Vco

0
I mercatini di Natale a Domodossola - Archivio Fotografico Distretto Turistico dei Laghi - Foto di Marco Benedetto Cerini

«Siamo estremamente soddisfatti di questo risultato. Sul nostro territorio, su cui influisce significativamente anche un altissimo numero di seconde case, i turisti crescono anche grazie alle numerose iniziative e manifestazioni del periodo natalizio: si è registrato un totale di circa 80 eventi di cui trenta sono i solo i mercatini». Ad affermarlo è Oreste Pastore, presidente del Distretto Turistico dei Laghi.

I dati di dicembre e le previsioni per gennaio, infatti, parlano di un territorio – quello tra laghi e monti – apprezzato dai turisti sia per le manifestazioni che si svolgono sia per l’offerta del comprensorio sciistico di Neveazzurra.

Il tutto esaurito si registra nelle strutture ricettive di montagna e delle principali località lacustri, con picchi di presenze e pernottamenti nei weekend dei grossi eventi di dicembre legati al Natale, come la Grotta di Babbo Natale di Ornavasso, i Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore, Domodossola ed Arona, i “Presepi sull’acqua” di Crodo.

La montagna del Vco è più gettonata tra gli italiani, che sono il 100% delle presenze; mentre si registra un’equa suddivisione di provenienze nelle località lacustri, circa 50% italiani e 50% stranieri. La permanenza media è di tre giorni. Anche per Capodanno si annuncia il tutto esaurito sia in montagna sia sui laghi.

Infine, ad attrarre è anche il settore wellness, con le strutture termali e ricettive di pregio, che segnala un aumento dei flussi nel periodo compreso tra il 26 dicembre 2018 e il 6 gennaio 2019, rispetto ad un anno fa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here