A Viganella 250 anni fa i Mercatini di Natale, ne parla un documento inedito

0

«Quando nei mesi scorsi ho iniziato la ricerca storica per i 400 anni della nostra Parrocchia, mai avrei immaginato di imbattermi in documenti come questo». Pier Franco Midali sorride mentre mostra il foglio di carta antico posato sul tavolo davanti a lui.
Siamo a Viganella, nel cuore della Valle Antrona, borgata sospesa su uno sperone di roccia sopra l’Ovesca, terra di gente dalla forte tempra, gente che porta nel cuore le montagne dove è nato e cresciuto.
È qua, tra queste case e tra questi vicoli secolari, che prende il via la nostra storia. A raccontarcela è l’amico Pier Franco, già sindaco di questa comunità e appassionato ricercatore della storia di questi luoghi.
«Mettendo ordine tra le carte raccolte nel tempo, mi sono imbattuto– narra Midali – in un documento inedito risalente al 1764. È scritto in un italiano dell’epoca, con una calligrafia abbastanza chiara, salvo in alcuni passaggi. Non mancano gli errori grammaticali, soprattutto l’uso delle doppie. Ho impiegato qualche settimana per decifrare il più possibile il testo e mi sono reso conto, man mano che procedevo nella lettura e nella traduzione, che avevo tra le mani qualcosa di particolare».

L’intervista completa e il testo integrale del documento del 1764 sul settimanale in edicola da venerdì 14 dicembre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here