Domenica 21 ottobre le zucche del Fai a Varallo

0
Il gruppo di Piozzo

Domenica 21 ottobre 2018, dalle ore 10 alle 17, a Varallo, nello splendido parco di Villa Durio, dal FAI Delegazione della Valsesia, è stata organizzata la “Giornata delle zucche del FAI”, una mostra tecnico-scientifica con la presentazione di oltre cinquecento varietà di zucca coltivate a Piozzo, comune delle Langhe, con sementi che provengono da tutto il mondo. La Pro Loco di Piozzo metterà a disposizione relatori qualificati che forniranno informazioni e delucidazioni per conoscere le caratteristiche biologiche, culinarie e curative di questo ortaggio che, oltre ad essere uno dei simboli dell’autunno, richiama i colori del FAI: arancione e verde.

Durante la giornata, l’esposizione della zucche sarà arricchita dalla presenza di molti espositori di artigianato artistico (tessuti artigianali, scapìn ai colori della zucca, manufatti in grès e terracotta, collane e sciarpe) e culinario (torte, ravioli, salumi e formaggi accompagnati da marmellate di zucca, pane alla zucca, miacce preparate dalla Pro Loco di Varallo).

Grazie alla preziosa e qualificata collaborazione dell’Istituto Alberghiero G. Pastore di Varallo sarà possibile degustare un profumato risotto di zucca, la cui ricetta sarà abbinata a speciali pacchetti di riso. Le zucche utilizzate per la preparazione del risotto e di esclusivi muffin, sono state gentilmente fornite dall’Azienda Agricola Facciotti

Con le zucche lagenarie – un particolare tipo di zucca originario del centro America, che viene utilizzato come contenitore e può avere sia uno scopo funzionale che uno scopo puramente ornamentale – Danilo Raimondo, artigiano del suono, che costruisce e inventa strumenti musicali e oggetti sonori, farà ascoltare dei brani musicali.

Nel salone di Villa Durio le artigiane della Società Operaia di Mutuo Soccorso allestiranno una mostra di puncetto, arricchita da acquerelli e dimostrazioni di tessitura a mano su telaio.

L’accesso alla manifestazione è libero: durante tutta la giornata sarà possibile iscriversi al FAI.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here