Ciclismo La Piccola Roubaix da Burbané degli Juniores

0
Piccola Roubaix da Burbané 2018

Borgomanero – Nicolò Parisini, 18enne di Cilavegna, studente all’Iti Caramuel di Vigevano, ha conquistato il nono successo stagionale nel pomeriggio di domenica 12 agosto nella Piccola Roubaix di Burbané per Juniores. Parisini ha rischiato seriamente di ritirarsi sul primo tratto di acciottolato, dove è caduto ferendosi ad una mano. Subito soccorso, cambiata una ruota fuori  uso, ha inseguito rientrando sui primi.

Intanto da sessanta chilometri era in fuga da solo Alessandro Caloi, veronese di Vigasio, portacolori della Thermoking Cailottoservice. Sarebbe stato ripreso, ma solo  un prestazione di alto livello.

L’attacco decisivo sulla salita di Vergano, dove allungavano Parisini, il milanese Baroni, l’ossolano di Premosello Garzi, tutt’e della Gb Junior Team di Castano Primo (Milano), Carrò e Guasco del Lan Service Zheroquadro. La Gb Junior Team metteva gli altri alle strette lanciando Parisini all’attacco, quello vincente. Al nono posto Fabio Creola da Talonno.

E fra i premi, cubetti di porfido, simbolo “dell’inferno di Borgomanero”.

Ordine d’arrivo: 1° Nicolò Parisini (GB Junior Team), km  100,500 in 2h 24’ , media 41,875 km/h; 2° Alessandro Baroni (Gb Junior Team) a 6”, 3° Simone Carrò (Lan Servicde Zheroquadro); 4° Fabio Garzi (Gb Junior Team) a 18”; 5° Mattia Guasco (Lan Service Zheroquadro); 6° Nicolas Agostini (Us Montecrona) a 1’ 02”; 7° Davide Vignato (Thermokong Cailottoservice); a 1’ 05”; 8°Christian Proserpio (Energy Team); 9° Fabio Creola (Gb Junior Team); 10° Matteo Polo (us Ausonia Csi Pescantina).

Partiti 91, arrivati 47.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here