Ponti porta l’aceto di mele a New York

0
ponti ghemme

Dal 30 giugno al 2 luglio, il leader italiano dell’aceto Ponti sarà al Summer Fancy Food di New York, la più importante fiera annuale del Nord America dedicata al food&beverage, che richiama oltre 23.000 buyer provenienti da 100 diversi Paesi, una vetrina imperdibile per le aziende alimentari che vogliono affacciarsi sul mercato mondiale e farsi notare in un’area con grandi margini di crescita per il Made in Italy.

La partecipazione di Ponti avverrà nell’ambito del Consorzio Italia del Gusto, che riunisce le più importanti aziende italiane del settore alimentare. L’azienda di Ghemme (Novara) rappresenterà l’eccellenza e la leadership italiana nell’aceto, con la sua gamma ampissima di prodotti che rappresentano la tradizione e la competenza di una famiglia attiva nel settore da oltre 150 anni.

Per questa edizione del Summer Fancy Food, Ponti punta in particolare sull’Aceto di Mele. Leader storico dell’aceto di vino e principale artefice del successo internazionale dell’Aceto Balsamico di Modena IGP, ora la sfida si gioca sull’aceto di mele, di cui l’azienda è già leader in Italia con oltre il 40% di quote mercato. Negli ultimi anni Ponti ha investito molto per sviluppare questa categoria con referenze nuove che oggi si configurano in una gamma sempre più ampia e rispondente alla crescente richiesta del mercato di prodotti che recuperano la tradizione più autentica con processi che rispettano la naturalità, come l’Aceto di Mele Non Filtrato. Prodotto con un unico ingrediente, il sidro di mele biologico da mele fresche 100% italiane, maturate al sole e coltivate esclusivamente secondo i metodi dell’agricoltura biologica, ha la sua ricchezza nella sua più schietta semplicità. Promuovere presso il pubblico internazionale la cultura dell’aceto di mele, come già fatto per quelli di vino e balsamico, è la nuova sfida dell’azienda, che per crescere punta anche sull’asset strategico del biologico, con una divisione dedicata, che ha il suo sito produttivo nella valle del Po, all’ombra del Monviso.

Per Ponti, che già oggi realizza il 25% del fatturato all’estero, il Summer Fancy Food è un appuntamento strategico per consolidare ulteriormente la sua presenza sui mercati internazionali e in particolare negli Stati Uniti, dove dal 2015 l’azienda piemontese ha aperto una filiale per presidiare direttamente questo mercato, con l’obiettivo di sostenere la penetrazione del brand e dei prodotti nelle abitudini quotidiane di una popolazione particolarmente sensibile all’alimentare made in Italy.

L’internazionalizzazione è una leva di crescita fondamentale per il futuro di Ponti, che dal 1867 lavora per portare sulle tavole di tutto il mondo prodotti alimentari che uniscono la grande tradizione italiana del buon cibo con la ricerca di gusti innovativi, ai massimi standard di qualità. Una vocazione, questa, che ha permesso all’azienda di essere ormai presente con i suoi prodotti in oltre 70 Paesi nel mondo: Australia, Stati Uniti, Giappone, Germania, Francia, Paesi Bassi, Gran Bretagna e paesi emergenti dell’est Europa, dell’Asia e del Centro America.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here