Novara calcio, finale amarissimo: è retrocessione in serie C

0
Novara retrocesso in serie C contestazione fuori dallo stadio

Il finale che nessuno si sarebbe aspettato e augurato, il Novara calcio è retrocesso direttamente in serie C perdendo 1 a 0 in casa contro la Virtus Entella nell’ultima gara di campionato. Grande delusione per i tifosi azzurri che a fine gara hanno manifestato il proprio stato d’animo rimanendo fuori dallo stadio fino dopo a mezzanotte contestando squadra e società. Dopo il fischio finale il presidente Massimo De Salvo è rimasto a lungo in tribuna facendo una sorta di punto della situazione. Ora ci sarà da capire quale sarà la volontà e soprattutto se ci sarà la voglia di ripartire per provare a riprendersi subito la categoria.

Novara retrocesso in serie C

Una partita che è sembrata lo specchio dei match casalinghi di tutta la stagione, ovvero una squadra che pur in molti sprazzi della contesa è sembrata non demeritare, non ha però dato l’impressione di poter far propria la partita venendo poi colpita negli episodi decisivi. E’ proprio al “Piola” che gli azzurri hanno perso il campionato. Ad essere decisivo il gol di Crimi nella ripresa.

A fine gara l’unico a parlare ufficialmente è stato l’allenatore Mimmo Di Carlo: “La partita di oggi ha decretato una retrocessione dove per un anno intero il Novara non ha saputo essere decisivo in casa, oggi è stato il film della stagione:  nell’equilibrio della partita l’abbiamo persa come altre in passato,  l’errore l’abbiamo sempre pagato a caro prezzo.  Bisogna saper perdere e ripartire, la squadra, la società e i tifosi oggi hanno dato il massimo ma non e bastato.  La delusione più grande della mia carriera? E’ un giorno non bello,  fa male non essere arrivati alla salvezza significa che ci sono stati degli errori.  I ragazzi hanno pianto negli spogliatoi, abbiamo perso cercando di dare il massimo fino al 95′. Anche qualche decisione arbitrale ci ha dato contro nelle ultime partite. Al domani ci penseremo con calma, sono stato benissimo qui, ovviamente c’è il grande dispiacere di non essere riuscito a raggiungere l’obiettivo. Ho cercato di lavorare al meglio ogni giorno dando il massimo per questi colori evidentemente non è bastato. Il campo ha dato questo giudizio, lo accettiamo però i valori di questa proprietà non li dobbiamo disperdere e da qui bisogna ripartire.

Mi dispiace non aver cambiato la mentalità o di averlo fatto solo in parte, la serie B l’abbiamo persa in casa. Dispiacere immenso nei confronti della società e dei tifosi”.
Novara retrocesso in serie C

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here