A Invorio l’ultimo saluto a don Albino Cerutti

0
don Albino Cerutti

Nella giornata di ieri, 13 maggio, è morto nella sua abitazione a Invorio Inferiore don Albino Cerutti, che per oltre vent’anni era stato parroco della parrocchia del Borgomanerese e che lì aveva continuato a risiedere anche dopo essersi ritirato dagli impegni pastorali, nel 2002.

Il funerale sarà celebrato martedì 15 maggio alle ore 15 nella chiesa parrocchiale di Invorio Inferiore dove ci sarà la recita del rosario questa sera, lunedì 14 alle ore 19. Seguirà le sepoltura ad Agrate, dove era nato il 30 novembre 1930.

Ordinato prete a Novara da Mons. Gilla Vincenzo Gremigni il 18 dicembre 1954, il suo primo incarico era stato quello di educatore nel seminario di Miasino, sino al 1955. Dall’agosto 1955 all’aprile 1965, era stato parroco di Villette e Vicario economo di Dissimo. Dall’aprile 1965 al primo luglio 1980 è stato parroco di Cesara e Vicario economo di Arola. Dal primo luglio 1980 all’ottobre 2002, parroco di Invorio Inferiore (dal primo gennaio 1993 anche amministratore parrocchiale di Invorio Superiore). Dall’ottobre 2002 era quiescente a Invorio.

«Nel 2004 don Albino ha avuto la gioia di celebrare il cinquantesimo di ordinazione sacerdotale – dice don Gianluigi Cerutti, vicario episcopale per il clero e la vita consacrata, che ha ricordato il sacerdote in una nota di cordoglio -. Li aveva festeggiati ad Agrate e ad Invorio, circondato dall’affetto delle comunità e dalla grande gratitudine: “Don Albino – avevano detto allora, ricordandone l’’impegno, ha portato un grande contributo al lavoro pastorale della parrocchia”».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here