Sono arrivate ieri a Novara le reliquie del Sangue di Re. L’evento segna le delle Ceneri, quindi l’inizio della Quaresima, e l’apertura di Passio. I resti del sangue, sgorgato miracolosamente il 29 aprile 1494 dall’affresco della Madonna del latte della cittadina dell’Ossola, sono stati consegnati al Vescovo – in piazza Duomo alle ore 17.30 – da una delegazione di fedeli, e resteranno esposti alla venerazione, nella Basilica di San Gaudenzio, fino al 23 marzo 2018.

La processione ha condotto le reliquie prima nella piazza del Duomo. Qui di fronte al vescovo e al capitolo della Cattedrale, oltre ad un folto gruppo di fedeli (molti provenienti dalle valli dell’Ossola nei tipici costumi), è stato anche svelato il grande manifesto in alta definizione della Cappella della Crocifissione del Sacro Monte di Varallo – capolavoro di Gaudenzio Ferrari – realizzata da FattoreArte e offerta alla contemplazione del pubblico nell’intero tempo di Quaresima, una delle iniziative di Passio

La processione processione si è poi snodata verso la Basilica di San Gaudenzio, dove il Vescovo aha presieduto la celebrazione eucaristica con l’imposizione delle Ceneri, segno penitenziale dell’inizio della Quaresima. In chiesa anche numerose autorità.

Qui sotto la fotogallery di Visconti. Servizio nel giornale in edicola domani

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here