Cristiani triplicati, un esempio anche per noi. È questa la sensazione che riporta a casa dal Ciad la delegazione della diocesi appena tornata dal paese africano, dove si è recata per accompagnare i nostri due fidei donum don Fabrizio Scopa e don Nur el Din Nassar.

I ricordi e le impressioni ricavate a Bissi-Mafou, parrocchia a circa 500 km a sud della capitale del Ciad N’djamena e a 35 km dal capoluogo più vicino, Pala, sono in un servizio speciale, che riporta un colloquio con il vicario generale Fausto Cossalter, il direttore del centro diocesano missionario don Giorgio Borroni e la testimonianza dei condirettori dell’Ufficio per la pastorale familiare Marco e Margherita Invernizzi.

Nel nostro giornale in edicola domani

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here