Novara, un Piano Paesistico per la Bicocca: l’Associazione Amici Parco della Battaglia chiede di superare i vincoli regionali

0
Un Piano paesistico per la Bicocca Un progetto per intervenire senza dover passare dalla Regione
Una scena della Battaglia in una raffigurazione storica

La realizzazione di un Piano Paesistico alla Bicocca da parte del Comune di Novara in modo da non dover sottostare al vincolo regionale per intervenire all’interno dell’area. E’ quanto chiede l’Associazione Amici Parco della Battaglia Onlus. L’Associazione, da oltre 20 anni (la costituzione è avvenuta il 17 giugno del 1994), è attiva nel territorio definito come “Parco della Battaglia del 23 marzo 1849” con l’obiettivo di curare e gestire le strutture dello stesso Parco.

Uno scorcio del Museo Risorgimentale

«Abbiamo già segnalato alla nuova amministrazione la mancanza del Piano circa un anno fa ma ancora non sono stati effettuati dei passi significativi – ci ha detto Paolo Cirri, segretario dell’Associazione -. Il Piano è un documento che andrebbe a definire le condizioni per poter intervenire all’interno di un’area vincolata definendo le zone e dando le indicazioni su come intervire. Questo sarebbe fondamentale in quanto, oggi, bisogna invece passare dalla Regione complicando non poco la strada per ogni intervento. Chiediamo pertanto che il Comune si faccia carico del Piano andando a normare tutto il territorio. Parliamo di un’area molto ampia di oltre tre chilometri per due. Questo andrebbe a risolvere anche le problematiche delle persone che abitano sul posto oltre che dell’Associazione».

Servizio e approfondimenti sul giornale in edicola oggi dove troverete informazioni anche sul Museo del Risorgimento e sull’Associazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here