Caporetto 100 anni dopo al Kiwanis

0

Il primo incontro kiwaniano della annata 2017 – 2018 , organizzato dal neo Presidente del club Savio Fornara, ha avuto come ospite relatore Lorenzo Del Boca, giornalista, saggista, già presidente dell’Ordine dei giornalisti. Alla presenza del luogotenente della Divisione Piemonte 17 Isabella Varese, la presentazione della serata da parte di Franco Tosca e quindi l’intervento di Lorenzo Del Boca accompagnato dal supporto multimediale di Beppe Ruga e la voce di Riccardo Del Boca. Lo scorrere di immagini e filmati dell’epoca, unitamente alla musica ed ai canti dei soldati hanno contribuito a fornire una rappresentazione “più reale” della guerra in generale e di questo tragico evento in particolare, nel quale, sulle rive dell’Isonzo, si è consumato l’immotivato sacrificio di decine di migliaia di uomini, che impreparati ad una guerra difensiva e duramente provati dalle precedenti battaglie sullo stesso fiume, hanno dovuto soccombere di fonte allo strapotere delle forze nemiche. Del Boca ha analizzato le figure chiave di quella vicenda soffermandosi in particolare su quella di Badoglio, che dopo il suo comportamento durante la ritirata di Caporetto, diventò addirittura Vice Capo di Stato Maggiore dopo l’esonero di Cadorna e la sostituzione con Armando Diaz. Lo scrittore si è poi espresso sulla tematica più generale della corretta illustrazione dei fatti storici fatta nei testi scolastici, concludendo come la storia venga rappresentata spesso in un modo non oggettivo, condizionato spesso dal clima politico del momento. L’ultimo saggio di Del Boca, “La storia che non vi insegnano a scuola”, presentato nel corso della serata, vuole invece dare un rappresentazione reale ed oggettiva degli eventi storici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here